La ricetta del polpettone di pesce al forno

Polpettone di pesce al forno
Polpettone di pesce al forno

Questo polpettone di pesce è una vera e propria ricetta furba, nonché svuotafrigo, inoltre è un modo perfetto per far mangiare il pesce ai bambini, ma anche a tutti coloro che non amano mangiare il pesce a chi non ama il sapore spiccato di mare tipico del pesce. Puoi utilizzare qualsiasi tipo di pesce hai in casa e che preferisci, l’unica accortezza da prendere è utilizzare pesci con spine grandi, in questo modo la pulizia del pesce risulterà più facile e veloce, e non rischi di trovarne quando lo mangi.

Il Polpettone di pesce generalmente è una ricetta che viene immaginata estiva, ma caldo fumante ed appena sfornato secondo me è un buonissimo un piatto invernale.

Fra l’altro il polpettone di pesce cotto al forno è davvero molto facile da preparare e soprattutto molto buono.

La ricetta del polpettone di pesce si può fare con qualsiasi alimento si ha in casa, per questo la chiamo svuotafrigo, io non ho frullato né il pesce né gli altri ingredienti, ho amalgamato tutto a mano, non ho nemmeno ammollato il pane nel latte o nel brodo. In questo modo il polpettone è risultato molto friabile, soprattutto perché per non appesantirlo non ho utilizzato uova, ma nulla ti vieta di frullare tutti gli ingredienti insieme e se lo vuoi aggiungere un uovo 😉 🙂 😀

Un’altra peculiarità di questo piatto è che una prepararto il polettone anche il giorno prima, del resto la comodità dei polpettoni è proprio questa! 😀  😀  😀

Io avevo due orate ed il polpettone non è risultato molto grande, queste quantità vanno bene per 2-3 persone, come portata principale accompagnato con delle patate al forno. Per più persone ti conviene aumentare le dosi 😉

 

Lista della spesa

  • 2 orate
  • 150 g di piselli surgelati (pesati surgelati)
  • 1 carota piccola circa 50 g
  • 4 fette di pane in cassetta – io senza glutine
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva + quello per la terrina
  • Zenzero q. b.
  • 1 – 2 di cucchiai di brodo di pesce
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato – io surgelato
  • Sale q. b.

 

Cuciniamo

  1. Lessare le orate, quindi pulirle dalla pelle, spinarle e sminuzzarne la carne a mano.
  2. A parte lessare i piselli e la carota che va tagliata a dadini della stessa dimensione dei pisellini, quindi aggiungerli al pesce.
  3. Ammollare il pane nel brodo di cottura delle orate, a cui va aggiunto quello dei piselli e della carota. Io non l’ho fatto ed ho sbriciolato il pane direttamente sul composto.
  4. Quindi aggiungere gli altri ingredienti ed aggiustare di sale, amalgamare bene e dare al composto la forma del polpettone.
  5. Disporre in una terrina l’olio, prima di trasferirvi il polpettone e coprire con un foglio di alluminio.
  6. Cuocere in forno per circa 30 minuti coperto a 160°, poi togliere l’alluminio girare il polpettone e continuare a cuocere per altri 10-15 minuti per farlo dorare, girando un’altra volta il polpettone in questo tempo.
  7. Tagliarlo a fette una volta freddo.
  8. Si può mangiare sia freddo che caldo.

 

Buon Appetito !!

Menù di Natale: Polpettone al pesto con pomodorini e noci

polpettone-al-pesto-comodorini-noci-gluten-free-cooking-dona
Menù di Natale: Polpettone al pesto con pomodorini e noci

Il polpettone molto spesso è un piatto che fa pensare ai pranzi della domenica in famiglia, fa pensare al calore delle feste ed anche alla cucina della nonna preferita. Io lo faccio spesso, ma non l’ho mai inserito nei miei menù di Natale…. fino a questo momento però! Questa ricetta del polpettone al forno quando l’ho fatta ha lasciato tutti a bocca aperta. Non perché l’ho ideata io, ma è davvero fantastico, per questo si è conquistata a pieno titolo il posto nel mio menù natalizio!

È un vero peccato che una pietanza così buona come il polpettone, abbia un nome a cui purtroppo è stata affibbiata, volente o nolente, una valenza dispregiativa che si utilizza quando si vuole descrivere qualcosa di particolarmente noioso, pesante e caotico.  Il termine comune “polpettone” si riferisce indistintamente a libri, film e purtroppo anche persone particolarmente pedanti, spesso per questo motivo noto che anche in riferimento alla pietanza c’è un po’ di diffidenza, ma con la mia ricetta del polpettone al pesto con pomodorini e noci, tutti indistintamente saranno conquistati  😉  🙂  😀

Il polpettone è una pietanza generalmente a base di carne tritata con/senza verdure con spezie, aromi, uovo e il pangrattato o/e farina, servita a tavola di norma come seconda portata o piatto unico.

Ma non in questo caso avevo bisogno di un polpettone senza glutine, senza formaggio, senza uova, senza olio di palma e senza aglio o cipolla… insomma praticamente senza tutto.  Per questo l’ho soprannominato il polpettone SENZA!!

 

Lista della spesa per 12 persone

  • 1,2 kg di manzo
  • 180 g di pesto (senza aglio)
  • Una decina di foglioline di basilico sminuzzate a mano- facoltative e solo per rendere più intenso il gusto del basilico
  • Una decina di pomodori pachino
  • 5 noci sminuzzate a mano
  • Pepe q. b.
  • Dado granulare vegetale q. b. – io il mio qui trovi la ricetta
  • 10 fette di pane in cassetta, senza glutine, senza olio di palma + altre fette se necessario
  • Olio evo q. b.
  • Sale – io Sale dolce di Cervia

 

Cuciniamo

  1. Lavare e mondare i pomodorini, tagliarli in 4, condirli con un cucchiaio d’olio una presa di sale ed una leggera spolverata di dado vegetale.
  2. Cuocerli per 5 minuti in microonde a 600 Watt, rigorosamente senza coperchio altrimenti si lessano, se i pomodorini presentano molta acqua continuare la cottura per altri 3 minuti circa, ed eventualmente cuocerli ancora un paio di minuti. Monitorare bene la cottura, per evitare che si brucino, deve sostanzialmente evaporare tutta l’acqua che rilasciano i pomodorini.
  3. Una volta cotti lasciar freddare i pomodorini per qualche minuto; per evitare che il loro calore cuocia il resto degli ingredienti.
  4. Sbriciolare a mano le fette di pane di cui 2 sminuzzarle grossolanamente a mano.
  5. Condire la carne macinata con tutti gli ingredienti amalgamandoli bene fra loro. Se la carne dovesse risultare troppo umida, aggiungere ancora una o più fette, quindi formare la classica forma allungata del polpettone come in foto.
  6. Accendere il forno e portarlo a 160°.
  7. Ungere bene il fondo di una pirofila da forno con l’olio evo, il polpettone non si deve attaccare durante la cottura, altrimenti si rompe quando si gira.
  8. Spostare il polpettone nella pirofila e coprirla interamente con un foglio di alluminio, poi infornare.
  9. Dopo un’ora girare il polpettone, coprirlo nuovamente con il foglio d’alluminio e continuare a cuocere per circa 20-25 minuti. Lasciar freddare il polpettone all’interno del forno una volta spento.
  10. Una volta completamente freddo, tagliare il polpettone in fette alte circa 1 cm.
  11. Consiglio di cucinare il polpettone il giorno prima, in modo di farlo insaporire meglio.
  12. Puoi servirlo sia caldo che freddo, assieme alla salsina che si ottiene dalla cottura.

 

Buon Appetito !!