Paletta Biellese con carote e Minotauro la birra Extra Stout

Paletta Biellese con carote e birra extra stout
Paletta Biellese con carote e birra extra stout

La Paletta Biellese con carote e birra extra stout è un piatto che può essere servito sia caldo che freddo. Ideale per una cena con gli amici è un piatto adatto sia come un gustoso antipasto oppure come un saporito secondo piatto di carne, si può preparare in anticipo per poi servirla fredda o scaldata al momento.

La Paletta Biellese è un classico della tradizione e della cultura culinaria del territorio biellese. La paletta è un salume tipico biellese, ricavata dalla scapola di suino italiano maturo.
Secondo l’antica tradizione biellese, la carne viene salata e aromatizzata, lasciata riposare per alcune settimane e massaggiata affinché sale e spezie penetrino nelle carni. Una lenta stagionatura permette di ottenere le caratteristiche organolettiche tipiche della tradizione. Una curiosità la Gabba Salumi è membro dell’Associazione Produttori Biellesi di Paletta.

La Paletta Biellese precotta si può preparare sia in forno sia immergendola nella sua confezione originale e cuocerla come un cotechino. Io ho deciso di cucinarla al forno con le carote e la birra, per ottenere una salsa da accompagnamento ancora più saporita dagli umori di cottura.

 

Lista della spesa per una Paletta Biellese

 

Cuciniamo

  1. Togli la paletta dall’involucro originale e adagiala in un teglia da forno in cui avrai versato l’olio.
  2. Monda e taglia in tre parti le carote e disponile nella teglia vicino alla paletta.
  3. Versa sulla paletta e sulle carote la birra extra stout.
  4. Accendi il forno e portalo a 200° quindi inforna la teglia.
  5. Fai cuocere per 30 minuti.
  6. Al termine sforna e quando sarà fredda taglia la paletta a fettine.
  7. Frulla grossolanamente il sughetto di cottura con le carote, otterrai una deliziosa salsa per accompagnare la tua paletta.

Buon Appetito !!

Annunci

Pollo all’ananas

pollo-all-ananas-cooking-donaIl pollo all’ananas è un piatto molto apprezzato più nelle cucine orientali, in particolare la cucina cinese, più che nella cucina italiane. L’accostamento frutta e carne, non è amato da molte persone. Sebbene i due sapori del pollo e dell’ananas si abbinano perfettamente, creando un sapore agrodolce che unisce il gusto orientale a quello esotico. Come se non bastasse la preparazione di questo piatto risulta molto semplice e rapida.

Il pollo all’ananas è sicuramente uno dei miei indiscussi cavalli di battaglia, una pietanza più che collaudata, sono davvero tantissimi anni che preparo questo piatto, difatti è uno dei primi piatti che ho imparato a cucinare. Quando lo presento ha sempre lo stesso grande successo con grandi e piccini.

Il pollo all’ananas, seguendo la mia ricetta ha sempre lo stesso sapore, per questo nei miei menù è una costante che non ha deluso né me né i miei ospiti.

 

Lista della spesa

  • 1 petto di pollo
  • 1 confezione di ananas in scatola al naturale
  • Una noce di burro o margarina – io uso il burro chiarificato
  • Farina quella che preferite tipo 0, farina di semola o farina di riso q. b.
  • Sale e pepe
  • 1 bustina grande per congelare gli alimenti

 

Potete anche utilizzare l’ananas con sciroppo, il piatto risulterà ancora più buono anche se risulta molto più calorico.

Per infarinare nel modo migliore il pollo senza sprechi e senza sporcare, tagliare il petto di pollo a bocconcini, metterlo nella bustina per alimenti assieme alla farina chiuderla ed agitare. In questo modo “impanerete” il pollo in modo uniforme. Quest’idea secondo me geniale è di mia mamma sono anni che utilizziamo questa tecnica con piena soddisfazione

 

Cuciniamo

  1. Tagliare il petto di pollo, tagliarlo in piccoli bocconcini ed infarinarlo, versandolo nella bustina per alimenti.
  2. Fare sciogliere in una padella antiaderente il burro salate e pepate il burro.
  3. Versate il pollo e mescolate bene in modo da salare e pepare tutti i bocconcini di carne.
  4. Nel frattempo tagliare le fettine di ananas a cubetti, io in genere lascio nella scatola 3 fette.
  5. Quando il pollo è quasi cotto versare l’ananas e mescolare.
  6. In ultimo aggiungere il succo, lasciando nella scatola il succo che serve per ricoprire le fette di ananas.
  7. Mantecare finché si ottiene una salsina caramellata.
  8. Servire caldo

 

Buon Appetito !!

Pollo impanato con broccolo verde cavolfiore

broccoli-cavolfiore-pollo-impanato-cooking-donaAlzi la mano a chi non piace il pollo, se poi è impanato croccante e buono… come si fa a resistere?
In realtà a me il pollo mi piace in tutti i modi in cui si può cucinare, e sono davvero infiniti, tutti differenti e tutti con un denominatore in comune, gustosissimi!!  Sta per arrivare ottobre e con lui i buonissimi broccoli e cavolfiore e poiché i piacciono molto anche loro, tempo fa ho pensato di cucinarli insieme. Il risultato del mio pollo impanato è  questo: una ricetta davvero facilissima e molto veloce da preparare. Oltrettutto risulta una ricetta molto leggera , un’ottima idea per secondo piatto perfetto anche per le cene a buffet.

 

Lista della spesa per 4 persone

Il broccolo e il cavolfiore devono essere della stessa quantità.

 

Cuciniamo

  1. Mondare lavare il broccolo verde e il cavolfiore quindi tagliarli a cimette.
  2. Cuocere entrambi in una vaporiera o nella pentola a pressione (io ho utilizzato la pentola a pressione per microonde).
  3. Tagliare a quadratini il petto di pollo ed impanarlo con la farina di mais e il preparato per impanatura.
  4. Versare in una padella capiente l’olio e l’aglio farli scaldare.
  5. Aggiungere all’olio il broccolo e il cavolfiore girarli bene e ripassarli per qualche minuto.
  6. Poi aggiungere il pollo alle verdure salare e pepare, mescolare frequentemente durante la cottura.
  7. Far cuocere fino a totale cottura del pollo, alzare un po’ la fiamma, per far “croccare” il tutto e far cuocere per 2-3 minuti continuando a mescolare.
  8. Impiattare e servire caldo.

BUON APPETITO!

Broccolo verde cavolfiore e pollo impanato

Alzi la mano a chi non piace il pollo, se poi è impanato croccante e buono… come si fa a resistere?
In realtà a me il pollo mi piace in tutti i modi in cui si può cucinare, e sono davvero infiniti, tutti differenti e tutti con un denominatore in comune, gustosissimi!!  Sta per arrivare ottobre e con lui i buonissimi broccoli e cavolfiore e poiché i piacciono molto anche loro, tempo fa ho pensato di cucinarli insieme. Il risultato del mio pollo impanato è  questo: una ricetta davvero facilissima e molto veloce da preparare. Oltrettutto risulta una ricetta molto leggera , un’ottima idea per secondo piatto perfetto anche per le cene a buffet.

Lista della spesa per 4 persone

Il broccolo e il cavolfiore devono essere della stessa quantità.

Cuciniamo

  1. Mondare lavare il broccolo verde e il cavolfiore quindi tagliarli a cimette.
  2. Cuocere entrambi in una vaporiera o nella pentola a pressione (io ho utilizzato la pentola a pressione per microonde).
  3. Tagliare a quadratini il petto di pollo ed impanarlo con la farina di mais e il preparato per impanatura.
  4. Versare in una padella capiente l’olio e l’aglio farli scaldare.
  5. Aggiungere all’olio il broccolo e il cavolfiore girarli bene e ripassarli per qualche minuto.
  6. Poi aggiungere il pollo alle verdure salare e pepare, mescolare frequentemente durante la cottura.
  7. Far cuocere fino a totale cottura del pollo, alzare un po’ la fiamma, per far “croccare” il tutto e far cuocere per 2-3 minuti continuando a mescolare.
  8. Impiattare e servire caldo.
BUON APPETITO!

Menù di Natale: Fesa di tacchino caramellata al miele ripiena di castagne e finocchiona marinata in aceto balsamico aromatizzata alla grappa

Ricetta per il menù di NataleFesa di tacchino caramellata al miele ripiena di castagne e finocchiona marinata in aceto balsamico aromatizzata alla grappa.

Ho pensato questa ricetta per una cena con i nostri amici un bel po’ di tempo fa, i nostri amici sono stati molto sorpresi quando ho portato in tavola questa ricetta.

Trovo talmente gustosa che ho deciso che merita di avere un posto d’onore nel menù di Natale.

Lista della spera per 6-8 persone

 

Cuciniamo

  1. Preparare il ripieno tritando le castagne e la finocchiona.
  2. Aggiungere la grappa al ripieno e mescolare bene.
  3. Tagliare la fesa di tacchino (meglio se lo fate fare al vostro macellaio di fiducia), creando una tasca.
  4. Riempire la fesa con il ripieno e chiudere la tasca con uno stuzzicadenti.
  5. Far marinare per circa un’ora la fesa nell’aceto balsamico, utilizzando un cucchiaio di aceto per lato.
  6. Capovolgere la fesa di tacchino un paio di volte su stessa per raccogliere l’aceto che è sceso sul fondo. Utilizzate lo stesso contenitore che userete in forno per non perdere l’aceto balsamico.
  7. Accendere il forno e portalo a 160°.
  8. Sollevare la fesa per salarla su entrambi i lati e per versare l’olio sul fondo della terrina.
  9. Infornare e cuocere per 45-60 minuti.
  10. Dopo circa 40 minuti irrorare la fesa con il miele sciolto in 2-3 cucchiai d’acqua.
  11. Terminata la cottura, fate freddare un po’ prima di affettarla, altrimenti si sfalda.
  12. Servire la fesa calda con la salsa di cottura.
Si può preparare la fesa anche il giorno prima, tagliarla fredda e al momento di servirla scaldare sia la fesa che la salsina.
Buon Appetito e Buon Natale!!

Paletta Biellese con carote e Minotauro la birra Extra Stout

La Paletta Biellese con carote e birra extra stout è un piatto che può essere servito sia caldo che freddoIdeale per una cena con gli amici è un piatto adatto sia come un gustoso antipasto oppure come un saporito secondo piatto di carne, si può preparare in anticipo per poi servirla fredda o scaldata al momento.
La Paletta Biellese è un classico della tradizione e della cultura culinaria del territorio biellese. La paletta è un salume tipico biellese, ricavata dalla scapola di suino italiano maturo.
Secondo l’antica tradizione biellese, la carne viene salata e aromatizzata, lasciata riposare per alcune settimane e massaggiata affinché sale e spezie penetrino nelle carni. Una lenta stagionatura permette di ottenere le caratteristiche organolettiche tipiche della tradizione. Una curiosità la Gabba Salumi è membro dell’Associazione Produttori Biellesi di Paletta.
La Paletta Biellese precotta si può preparare sia in forno sia immergendola nella sua confezione originale e cuocerla come un cotechino. Io ho deciso di cucinarla al forno con le carote e la birra, per ottenere una salsa da accompagnamento ancora più saporita dagli umori di cottura.

Lista della spesa per una Paletta Biellese

Cuciniamo

  1. Togli la paletta dall’involucro originale e adagiala in un teglia da forno in cui avrai versato l’olio.
  2. Monda e taglia in tre parti le carote e disponile nella teglia vicino alla paletta.
  3. Versa sulla paletta e sulle carote la birra extra stout.
  4. Accendi il forno e portalo a 200° quindi inforna la teglia.
  5. Fai cuocere per 30 minuti.
  6. Al termine sforna e quando sarà fredda taglia la paletta a fettine.
  7. Frulla grossolanamente il sughetto di cottura con le carote, otterrai una deliziosa salsa per accompagnare la tua paletta.
Buon Appetito !!

Chicken bread crust with potatoes and mushrooms – Pollo in crosta di pane con patate e funghi

Valentine’s day is approaching and a sweet romantic special day like this I thought: “I’d prepare the chicken in a special way”. In fact, the crusty bread on the food, is very good and also creates curiosity about what you can find under the crust, and I think it lends itself perfectly to this feast.
The ingredients are simple, it is very easy to prepare but need much time to prepare. It is very economic  recipe and in this period is a big advantage. Everybody wants to impress their love and this is a way to do it.
I have prepared the bread dough the day before, but you can replace it with a roll of ready-made dough.
Attention: the preparation time of drastically reduced if you use the dough for bread rolls.
I used Bacon Pancetta Steccata by Antica Macelleria Falorni – to add a rich flavor, and freeze-dried and  pepper the Grains of Paradise.

Tips for you
• Bacon Pancetta Steccata by Antica Macelleria Falorni
freeze-dried herbs by Cannamela
Grains of paradise by Cannamela

INGREDIENTS for 2 PEOPLE
(the doses are expressed in Cup USA and kilograms)
For the bread dough
1 cup and half (150 g) of spelt flour
the tip of a teaspoonful of baking soda
2 teaspoons of sugar
7 – 8 tablespoon (100 ml) of water
Salt to taste
Sesame seeds and poppy seeds for garnish to taste

For the broth
1 cup (200/250 ml) of water
1/2 stick of celery
1/2 carrot
1/2 onion
1 teaspoon pesto alla genovese

For the chicken
0,65 lb (300 gr) chicken breast
2 medium-sized potatoes
1,40 ounce (40 gr) of mixed mushrooms (you can use frozen mixed mushrooms)
1 tablespoon extra virgin olive oil
1,10 ounce (30 gr) of bacon better if Pancetta Steccata by Antica Macelleria Falorni
Garlic and shallots and Sage freeze dried and chopped better Cannamela to taste
1 teaspoon of maize starch
Pepper best Grains of Paradise by Cannamela to taste
Salt to taste
Butter to taste 2 single molds soufflés

PROCEDURE
FOR THE BREAD DOUGH TO PREPRARARE THE DAY BEFORE
1 – In a salad bowl, pour the flour, sugar, salt and baking soda, then mix well.
2 – Pour slowly the water in the mixture. You knead until dough is smooth.
3 – Cover with plastic wrap and put in fridge the dough to rise for 24 hours

FOR THE BROTH
1 – Pour into a pot of water, the carrot, the celery and the onion, Cook for 1 hour.
2 – Add the pesto alla genovese, mix well. Turn off the stove and let stand.

FOR THE CHICKEN AND POTATOES
1 – Cut chicken breast into cubes and put it in a pan with extra virgin olive oil, Cook on a moderate flame.
2 – Clean the potatoes, cut them into thin slices, with a heart-shaped cutter (small) get so hearts how the potatoes allow.
3 – Add the potatoes hearts to the chicken , pour 2 – 3 tablespoons of broth and cook.
4 – Clean the mushrooms and cut into cubes, pour into pan with the potatoes and chicken.
5 – Add the garlic, shallots, pepper paprika to taste.
6 – Cut the pancetta into thin slices and add them to the chicken, add the maize starch.
7 – Raise the fire during cooking, add the broth one tablespoon at a time to avoid that the chicken is too dry, otherwise the chicken dries out in the oven.
8 – If you need add salt and ultimate the cooked, turn off and let it sit.

FOR DECORATION
1 – Remove the dough from the fridge before starting the preparation of chicken to make it warm, divide the dough in half. with the help of a rolling pin roll out the dough, the other half put it aside.
2 – Draw two circles larger of molds soufflés that we use. Set aside the rest of the dough.
3 – Take the dough and flatten it sidelined pour poppy seeds. Fold the dough over itself and kneading to incorporate the poppy seeds.
4 – Roll out the dough with a rolling pin, pour slowly on the surface of the dough other poppy seeds, for increase the contrast color, roll out the dough again with the rolling pin, to incorporate poppy seeds. In this way the seeds they will not fall from the surface.
5 – With the help of a heart-shaped cutter cut the dough for decoration.

At this point turn the oven and bring it to 375°F (190° C).
Grease the soufflé molds, even the outer edges and pour half chicken with potatoes in each of two molds soufflè, including broth. Make sure that the potato hearts remain clearly visible on the surface.
Cover both molds with the dough of bread, by joining the edges of the dough on the outside edge of the mold. Pour on the surface the sesame seeds.  Put the hearts over the dough.
With the rest of dough make  about 8 morsels of equal measure.
Place in the oven and bake for about 15-20 minutes, until the dough is golden.
Remove from the oven and wait a few minutes before serving the molds soufflè with bread’s morsels on the side.
Bon appétit and happy Valentine’s day.

San Valentino si avvicina e per una festa dolce e romantica come questa ho pensato di vestire a festa il pollo, la crosta di pane sulle pietanze infatti oltre ad essere molto buona crea anche la curiosità per ciò che si trova sotto la crosta, e secondo me si presta perfettamente a questa festa.
Gli ingredienti sono semplici e sebbene sia una ricetta un po’ lunga è molto facile da preparare. È oltretutto anche una ricetta molto economica cosa che di questi tempi è un vantaggio. Tutti vogliamo stupire il nostro amore e questo sicuramente è un modo per farlo.
La pasta di pane l’ho preparata il giorno prima, ma volendo si può sostituire con un rotolo di pasta già pronta per focaccia (si trova al banco frigo vicino alla pasta sfoglia e alla pasta brisè), in questo caso è meglio evitare la pasta sfoglia o la brisè.
Attenzione: i tempi di preparazione di riducono drasticamente se si utilizza la pasta per focaccia in rotolo

Io ho utilizzato la Pancetta Steccata – Antica Macelleria Falorni per aggiungere un sapore particolarmente ricco, e le erbe aromatiche liofilizzate – Cannamela assieme al pepe Grani del Paradiso – Cannamela.

Consigli per te

 

INGREDIENTI PER 2 PERSONE
(le dosi sono espresse in Cup USA e Chilogrammi)
Per la Pasta di Pane
150 gr di farina di farro
la punta di un cucchiaino da caffè di bicarbonato di sodio
2 cucchiaini rasi di zucchero
100 ml di acqua
Sale q. b.
Semi di sesamo e di papavero per decorare q. b.
Per il brodo
200/250 ml di acqua
1/2 costa di sedano
1/2 carota
1/2 cipolla
1 cucchiaino di pesto alla genovese
Per il pollo
300 gr di petto di pollo
2 patate medie
40 gr di funghi misti (si possono utilizzare anche i funghi misti surgelati)
1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
30 gr di pancetta meglio se Pancetta Steccata – Antica Macelleria Falorni
Aglio e scalogno e salvia liofilizzati e tritati meglio se Cannamelaq. b.
Pepe meglio se  Grani del Paradiso Cannamela q. b.
Paprika q. b.
Sale q. b.
Burro q. b.  2 stampi monoporzione da soufflè
PROCEDIEMENTO
PER LA PASTA DI PANE DA PREPRARARE IL GIORNO PRIMA
1 – In un’insalatiera di vetro versare la farina lo zucchero il sale e il bicarconato, mescolare bene.
2 –  Versare a pioggia l’acqua sempre mescolando.  Impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
3 –  Coprire con la pellicola trasparente e mettere a lievitare in frigo per almeno 24h
PER IL BRODO
1 – Versare in una pentola l’acqua adagiare sul fondo la carota il sedano e la cipolla, far cuocere per 1 ora.
2 –  Aggiungere il pesto alla genovese, mescolare bene. E lasciar riposare a fuoco spento.
PER IL POLLO E LE PATATE
1 – Tagliare il petto di pollo a cubetti e metterlo in un tegame con l’olio extra vergine d’oliva,  cuocere a fuoco moderato.
2 – Mondare e sciacquare le patate, tagliarle a fettine, con un tagliapasta a forma di cuore (piccolo) ricavare tanti cuoricini quanto ne permettono le patate.
3 – Aggiungere i cuoricini di patata al pollo, versare 2/3 cucchiai di brodo e cuocere.
4 – Mondate i funghi, tagliaterli a dadini, versarli nel tegame con le patate e il pollo.
5 – Aggiungere l’aglio, lo scalogno il pepe la paprika.
6 – Tagliare la pancetta a fettine sottili e aggiungerle al pollo.
7 – Alzare un po’ il fuoco durante la cottura, aggiungere il brodo un cucchiaio alla volta per evitare che il pollo risulti troppo secco, deve essere brodoso ma non eccessivamente, altrimenti in forno seccherà.
8 – Se necessario aggiustare di sale Una volta cotto spengere il fuoco e lasciar riposare.
PER LA DECORAZIONE
1 – Togliere dal frigo l’impasto prima di iniziare la preparazione del pollo per farlo scaldare, dividere a metà la pasta. Stendere sottilmente una metà con l’aiuto di un matterello, l’altra metà metterla da parte.
2 – Ricavare due cerchi più grandi dello stampino da sofflè  che utilizzeremo. Mettere da parte il resto della pasta.
3 –  Prendere l’impasto messo da parte appiattirlo e versare i semi di papavero. Piegare la pasta su se stessa e impastare per far incorporare bene i semi.
4 – Stendere la pasta con il matterello, versare a pioggia sulla superficie dell’impasto  altri semi di papavero, per aumentare l’intensità di colore, stendere ancora un volta col matterello l’impasto, per incorporare bene i semi. In questo modo non cadranno dalla superficie.
5 – Con l’aiuto di un tagliapasta a forma di cuore ricavare i cuori per la decorazione.
A questo punto accendere il forno e portarlo a 190°.
Imburrare gli stampi da sufflè, anche i bordi esterni e versare metà pollo con le patate in ognuno dei due stampini, compreso il brodo. Fare in modo che i cuoricini di patate rimangano ben visibili sulla superficie.
Coprire entrambi gli stampi con il disco di pasta di pane, facendo aderire i bordi della pasta sul bordo esterno  dello stampo. Versare sulla superficie i semi di sesamo. Adagiare facendo aderire i cuori di pasta col disco di pasta.
Con il resto della pasta di pane ricavare dei bocconcini circa 8 bocconcini di egual misura.
Infornare il tutto e cuocere per circa 15/20 minuti, fino a quando la pasta sarà dorata.
Sfornare e attendere qualche minuto prima di servire gli stampini con i bocconcini di pane a lato.
Buon Appetito e Felice San Valentino.
PREP TIME: 1,45 h  REST TIME: 24 h COOK TIME: 60 + 15 + 20 mins TOTALE TIME  26,20 hours
 

Involtini di pollo e culatello alla birra Extra Stout – Chicken roulade and culatello cooked with Extra Stout Beer

Buongiorno a tutti!!

La ricetta di oggi è una ricetta che mi è molto cara, è velocissima da preparare ma è di grande effetto e risulta molto saporita.
Chi non conosce il pollo alla birra? Conoscete qualcuno che non l’ha mangiato? E’ un piatto che fa parte della tradizione italiana, e questa versione che vi propongo è la  mia versione personalizzata, il risultato mi è piaciuto molto.
La mia versione del pollo alla birra è veloce e anche divertente da preparare, ho preparato degli involtini pollo con il culatello aromatizzandoli con la birra Extra Stout… e questa birra è la Minotauro di Birra Pasturana, che già conosciamo, questa è una birra molto versatile che mi conquista ogni volta che la gusto, è decisamente una birra fuori dal comune con le sue note di cioccolato e caffè tostato.
INGREDIENTI
1-2 fettine di petto di pollo per persona a seconda della grandezza
1-2 fette di culatello a seconda della grandezza per fetta di pollo, deve essere totalmente ricoperta di culatello
Un cucchiaio di olio evo
PROCEDIMENTO
Ricoprire totalmente ogni fettina di petto pollo con il culatello e arrotolarla su se stessa.
Adagiare ogni involtino, dal lato della chiusura degli involtini, su una padella antiaderente calda, questo passaggio fa si che il calore chiuda l’involtino senza dover usare uno stecchino.
Dopo qualche minuto aggiungere l’olio evo e spolverizzare con la salvia.
A metà cottura aggiungere un bicchiere di birra in modo da insaporire ed aromatizzare gli involtini.
Una volta cotti gli involtini toglierli da fuoco, quindi far ridurre la birra per poterla servire come salsa da accompagnare agli involtini.
Per rendere più coreografici gli involtini tagliarli a metà e servirli con con Minotauro di Birra Pasturana
Buon Appetito!
Hello everyone!!
Today’s recipe is a recipe that is very dear to me, is quick to prepare but is of great effect and is very tasty.
Who does not know the chicken with beer? Do you know someone who has not eaten? It is a dish that is part of the Italian tradition, and this version that I propose is my customized version, the result I really liked.
My version of chicken with beer is fast and also fun to prepare, I prepared the chicken roulade with culatello aromatizzandoli with Extra Stout Beer … and this beer is beer Minotaurodi Birra Pasturana, we already know, this is a very versatile that beer I conquers every time the taste, is definitely a beer out of the ordinary with its notes of chocolate and roasted coffee.
INGREDIENTS
1-2 slices of chicken breast per person depending on the size
1-2 slices of culatello, depending on the size for slice of chicken, must be completely covered with culatello
Mat Sage to taste – Salvia Cannamela.
1 bottle of beer Minotaurodi Birra Pasturana
A tablespoon of oil ages
PROCEEDINGS
Completely cover each slice of chicken breast with culatello and roll it up on itself.
Lay each roulade, closing side of spring rolls, on a hot frying pan, this step ensures that the heat close the wrap without using a toothpick.
After a few minutes add the evo oil and sprinkle with Sage.
Halfway through the cooking, add a glass of beer to taste and flavor the rolls.
Once cooked remove rolls from fire, then to reduce the beer to serve as a sauce to accompany the spring rolls.
To make more choreographic rolls cut in half and serve with beer Pasturana Minotaur
Bon Appétit!

Arrosto all’aceto balsamico con mele e porri

 

Carissimi Amici Miei,
tranquilli non sono sparita… ho solo avuto un black out con l’adsl, linea caput, morta, defunta, niente linea niente telefono e pure col cellulare ci ho litigato perché pure lui faceva le bizze, ma ora è tutto a posto … a parte che ogni tanto la linea va a singhiozzo :((( e finché posso usufruire della linea torno a darvi una ricetta, si tratta di un arrosto, io amo moltissimo gli arrosti perché consentono di spaziare con la fantasia e perché hai la possibilità di sperimentare nuovi sapori.

E l’arrosto di oggi è davvero speciale, si tratta di un’arrosto all’aceto balsamico IGP Vigna Oro de La Compagnia del Montale, la particolarità di questo aceto è che nonostante l’acidità tipica dell’aceto il sapore è molto simile ad una composta di frutta, possiede un sapore e una consistenza che avvolge il palato carezzandolo e lasciando la bocca piena di gusto.

La consistenza invece è quella del caramello un colore quasi nero ed è tutto da scoprire, vien voglia di mangiarlo sul pane o così semplicemente sul cucchiaino, e quel giorno dovevo forse meglio dire volevo fare un arrosto per il mio gruppo d’assaggio, avevo una mela renetta gigante (da queste parti se ne trovano di immense) ma avevo voglia di fare un arrosto nuovo, … e girando lo sguardo nella mia cucian in cerca di idee mi cade lo sguardo sulla confezione di aceto balsamico IGP VignaOro de La Compagnia del Montale, lo tiro fuori dalla sua scatola dove dimora io lo lascio riposare al buio  nella sua bella scatola, prendo un fidato cucchiaio e inizio e l’idea inizia ad uscire fuori, si proprio un arrosto all’aceto con mele e porri e credetemi il risultato è stato semplicemente delizioso.
Ho poiché l’odorino era talmente invitante che mi stavo dimenticando di fare le foto… perdono :*
INGREDIENTI
750 g di lonza di maiale
1 mela renetta o 1,2  o due a seconda della grandezza
1 porro
2 cucchiai di olio evo
Erbe di provenza, sale rosso, pepe nero qb
1 bicchiere e ½ di acqua
Farina di semola qb  se necessario
PROCEDIMENTO
Marinare per 1h la lonza di maiale con aceto balsamico IGP Vigna Oro de La Compagnia del Montale  carezzando la lonza col cucchiao spandendo l’aceto in modo da far ricoprire tutta la superficie della lonza e girandola sovente in modo da farle assorbire ben benino l’anima che l’aceto racchiude in sè.
Passata l’ora versare l’olio in un’ampio tegame (io ho usato una rostiera di ghisa) adagiare la lonza farla rosolare per qualche minuto rigirarla di tanto in tanto, cospargere tutta la superficie della lonza con le erbe di provenza, il sale rosso e il pepe nero e continuare a far rosolare versare sopra la carne l’aceto (che è rimasto nella ciotola in cui l’avete marinata), nel frattempo mondare e tagliare la mela a fettine sottili e il porro a listarelle quindi versarle delicatamente ai lati della lonza, dopo qualche minuto aggiungere l’acqua (uso l’acqua per rendere più leggero l’arrosto e per esaltare i sapori degli ingredenti) fate cuocere per circa 1h 1h30, questo dipende molto dal tipo di tegame utilizzate girando di tanto in tanto sia l’arrosto che le mele e il porro.
Spegnere il fuoco e lasciar freddare nella rostiera, quindi tirare fuori l’arrosto e tagliarlo a fettine sottili, fate ridurre il brodino con le mele e il porro e frullare il tutto in modo da ottenere una bella salsina, se dovesse risultare troppo liquida aggiungete un po’ di semola giusto quel tanto che serve per farlo addensare (non esagerate altrimenti prende il sopravvento il sapore della semola sulla salsa) e mescolare bene.
Prima di servire l’arrosto scaldare sia le fettine che la salsina in modo separato servire l’arrosto e versate sopra a piacere la salsina.
Servire e buon appetito J
Attenzione la salsina se dovesse avanzare è ottima come condimento per la pasta semplicemente scaldaldola e aggiungendo Parmigiano a volontà 😉

 

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DI VERONICA DEL BLOG DOLCI ARMONIE
Con questa ricetta partecipo al contest di Veronica del blog Dolci Armonie
 
con questa ricetta partecipo al contest “ACOME ABBRACCIO” del blog  Lastufaeconomica 

Pollo all’ananas

pollo-all-ananas-cooking-dona

Il pollo all’ananas è un piatto molto apprezzato più nelle cucine orientali, in particolare la cucina cinese, più che nella cucina italiane. L’accostamento frutta e carne, non è amato da molte persone. Sebbene i due sapori del pollo e dell’ananas si abbinano perfettamente, creando un sapore agrodolce che unisce il gusto orientale a quello esotico. Come se non bastasse la preparazione di questo piatto risulta molto semplice e rapida.
Il pollo all’ananas è sicuramente uno dei miei indiscussi cavalli di battaglia, una pietanza più che collaudata, sono davvero tantissimi anni che preparo questo piatto, difatti è uno dei primi piatti che ho imparato a cucinare. Quando lo presento ha sempre lo stesso grande successo con grandi e piccini.
Il pollo all’ananas, seguendo la mia ricetta ha sempre lo stesso sapore, per questo nei miei menù è una costante che non ha deluso né me né i miei ospiti.

Lista della spesa

  • 1 petto di pollo
  • 1 confezione di ananas in scatola al naturale
  • Una noce di burro o margarina – io uso il burro chiarificato
  • Farina quella che preferite tipo 0, farina di semola o farina di riso q. b.
  • Sale e pepe
  • 1 bustina grande per congelare gli alimenti
Potete anche utilizzare l’ananas con sciroppo, il piatto risulterà ancora più buono anche se risulta molto più calorico.
Per infarinare nel modo migliore il pollo senza sprechi e senza sporcare, tagliare il petto di pollo a bocconcini, metterlo nella bustina per alimenti assieme alla farina chiuderla ed agitare. In questo modo “impanerete” il pollo in modo uniforme. Quest’idea secondo me geniale è di mia mamma sono anni che utilizziamo questa tecnica con piena soddisfazione

Cuciniamo

  1. Tagliare il petto di pollo, tagliarlo in piccoli bocconcini ed infarinarlo, versandolo nella bustina per alimenti.
  2. Fare sciogliere in una padella antiaderente il burro salate e pepate il burro.
  3. Versate il pollo e mescolate bene in modo da salare e pepare tutti i bocconcini di carne.
  4. Nel frattempo tagliare le fettine di ananas a cubetti, io in genere lascio nella scatola 3 fette.
  5. Quando il pollo è quasi cotto versare l’ananas e mescolare.
  6. In ultimo aggiungere il succo, lasciando nella scatola il succo che serve per ricoprire le fette di ananas.
  7. Mantecare finché si ottiene una salsina caramellata.
  8. Servire caldo
Buon Appetito !!