La ricetta del polpettone di pesce al forno

Polpettone di pesce al forno
Polpettone di pesce al forno

Questo polpettone di pesce è una vera e propria ricetta furba, nonché svuotafrigo, inoltre è un modo perfetto per far mangiare il pesce ai bambini, ma anche a tutti coloro che non amano mangiare il pesce a chi non ama il sapore spiccato di mare tipico del pesce. Puoi utilizzare qualsiasi tipo di pesce hai in casa e che preferisci, l’unica accortezza da prendere è utilizzare pesci con spine grandi, in questo modo la pulizia del pesce risulterà più facile e veloce, e non rischi di trovarne quando lo mangi.

Il Polpettone di pesce generalmente è una ricetta che viene immaginata estiva, ma caldo fumante ed appena sfornato secondo me è un buonissimo un piatto invernale.

Fra l’altro il polpettone di pesce cotto al forno è davvero molto facile da preparare e soprattutto molto buono.

La ricetta del polpettone di pesce si può fare con qualsiasi alimento si ha in casa, per questo la chiamo svuotafrigo, io non ho frullato né il pesce né gli altri ingredienti, ho amalgamato tutto a mano, non ho nemmeno ammollato il pane nel latte o nel brodo. In questo modo il polpettone è risultato molto friabile, soprattutto perché per non appesantirlo non ho utilizzato uova, ma nulla ti vieta di frullare tutti gli ingredienti insieme e se lo vuoi aggiungere un uovo 😉 🙂 😀

Un’altra peculiarità di questo piatto è che una prepararto il polettone anche il giorno prima, del resto la comodità dei polpettoni è proprio questa! 😀  😀  😀

Io avevo due orate ed il polpettone non è risultato molto grande, queste quantità vanno bene per 2-3 persone, come portata principale accompagnato con delle patate al forno. Per più persone ti conviene aumentare le dosi 😉

 

Lista della spesa

  • 2 orate
  • 150 g di piselli surgelati (pesati surgelati)
  • 1 carota piccola circa 50 g
  • 4 fette di pane in cassetta – io senza glutine
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva + quello per la terrina
  • Zenzero q. b.
  • 1 – 2 di cucchiai di brodo di pesce
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato – io surgelato
  • Sale q. b.

 

Cuciniamo

  1. Lessare le orate, quindi pulirle dalla pelle, spinarle e sminuzzarne la carne a mano.
  2. A parte lessare i piselli e la carota che va tagliata a dadini della stessa dimensione dei pisellini, quindi aggiungerli al pesce.
  3. Ammollare il pane nel brodo di cottura delle orate, a cui va aggiunto quello dei piselli e della carota. Io non l’ho fatto ed ho sbriciolato il pane direttamente sul composto.
  4. Quindi aggiungere gli altri ingredienti ed aggiustare di sale, amalgamare bene e dare al composto la forma del polpettone.
  5. Disporre in una terrina l’olio, prima di trasferirvi il polpettone e coprire con un foglio di alluminio.
  6. Cuocere in forno per circa 30 minuti coperto a 160°, poi togliere l’alluminio girare il polpettone e continuare a cuocere per altri 10-15 minuti per farlo dorare, girando un’altra volta il polpettone in questo tempo.
  7. Tagliarlo a fette una volta freddo.
  8. Si può mangiare sia freddo che caldo.

 

Buon Appetito !!

Annunci

Frittata di rucola e cipolle caramellate con aceto balsamico IGP

Frittata rucola e cipolle caramellate con aceto balsamico IGP
Frittata rucola e cipolle caramellate con aceto balsamico IGP

La frittata è un classico della cucina italiana, la frittata di cipolle poi secondo me è una delle più buone in assoluto 😀 . Questa ricetta, oltre ad essere un piatto molto economico, è davvero molto semplice da preparare. Rispetto alla versione classica, ho aggiunto l’aceto balsamico e la rucola, questi due ingredienti aggiungono quel quid in più e il sapore risulta ancora più pieno e ricco.

TRUCCO: Per rendere le cipolle più digeribili, dopo averle mondate e tagliate, lasciale un quarto d’ora a bagno nell’acqua e poi sciacquarle. Dopo cuocile nell’acqua. 😉

 

Lista della spesa

Il latte serve per rendere la frittata più soffice 😉

 

Cuciniamo

  1. In una padella antiaderente versare l’olio fatelo scaldare, quindi aggiungete le cipolle mondate e tagliate a fettine sottili.
  2. Cuocere le cipolle aggiungendo di tanto in tanto un cucchiaio d’acqua (questo serve a non usare troppo olio) per evitare che le cipolle si secchino, aggiustate di sale e pepe.
  3. Quando le cipolle sono quasi cotte sfumare con l’aceto balsamico, fare insaporire fino a che le cipolle si sono caramellate, a questo punto aggiungete la rucola dopo averla mondata ed asciugata.
  4. A parte sbattete le uova con il latte ed aggiustare di sale e pepe, poi versare le uova sulle cipolle.
  5. Cuocere la frittata a fuoco dolce
  6. Servire la frittata calda o fredda a piacimento, questa fritta si può gustare come secondo piatto, oppure come antipasto se tagliata a striscioline o quadratini.

NB: Girate la frittata solo quando vedete che si sta iniziando a cuocere anche sulla superficie, in questo modo l’operazione sarà molto più agevole.

 

Buon Appetito !!

Paletta Biellese con carote e Minotauro la birra Extra Stout

Paletta Biellese con carote e birra extra stout
Paletta Biellese con carote e birra extra stout

La Paletta Biellese con carote e birra extra stout è un piatto che può essere servito sia caldo che freddo. Ideale per una cena con gli amici è un piatto adatto sia come un gustoso antipasto oppure come un saporito secondo piatto di carne, si può preparare in anticipo per poi servirla fredda o scaldata al momento.

La Paletta Biellese è un classico della tradizione e della cultura culinaria del territorio biellese. La paletta è un salume tipico biellese, ricavata dalla scapola di suino italiano maturo.
Secondo l’antica tradizione biellese, la carne viene salata e aromatizzata, lasciata riposare per alcune settimane e massaggiata affinché sale e spezie penetrino nelle carni. Una lenta stagionatura permette di ottenere le caratteristiche organolettiche tipiche della tradizione. Una curiosità la Gabba Salumi è membro dell’Associazione Produttori Biellesi di Paletta.

La Paletta Biellese precotta si può preparare sia in forno sia immergendola nella sua confezione originale e cuocerla come un cotechino. Io ho deciso di cucinarla al forno con le carote e la birra, per ottenere una salsa da accompagnamento ancora più saporita dagli umori di cottura.

 

Lista della spesa per una Paletta Biellese

 

Cuciniamo

  1. Togli la paletta dall’involucro originale e adagiala in un teglia da forno in cui avrai versato l’olio.
  2. Monda e taglia in tre parti le carote e disponile nella teglia vicino alla paletta.
  3. Versa sulla paletta e sulle carote la birra extra stout.
  4. Accendi il forno e portalo a 200° quindi inforna la teglia.
  5. Fai cuocere per 30 minuti.
  6. Al termine sforna e quando sarà fredda taglia la paletta a fettine.
  7. Frulla grossolanamente il sughetto di cottura con le carote, otterrai una deliziosa salsa per accompagnare la tua paletta.

Buon Appetito !!

Pollo all’ananas

pollo-all-ananas-cooking-donaIl pollo all’ananas è un piatto molto apprezzato più nelle cucine orientali, in particolare la cucina cinese, più che nella cucina italiane. L’accostamento frutta e carne, non è amato da molte persone. Sebbene i due sapori del pollo e dell’ananas si abbinano perfettamente, creando un sapore agrodolce che unisce il gusto orientale a quello esotico. Come se non bastasse la preparazione di questo piatto risulta molto semplice e rapida.

Il pollo all’ananas è sicuramente uno dei miei indiscussi cavalli di battaglia, una pietanza più che collaudata, sono davvero tantissimi anni che preparo questo piatto, difatti è uno dei primi piatti che ho imparato a cucinare. Quando lo presento ha sempre lo stesso grande successo con grandi e piccini.

Il pollo all’ananas, seguendo la mia ricetta ha sempre lo stesso sapore, per questo nei miei menù è una costante che non ha deluso né me né i miei ospiti.

 

Lista della spesa

  • 1 petto di pollo
  • 1 confezione di ananas in scatola al naturale
  • Una noce di burro o margarina – io uso il burro chiarificato
  • Farina quella che preferite tipo 0, farina di semola o farina di riso q. b.
  • Sale e pepe
  • 1 bustina grande per congelare gli alimenti

 

Potete anche utilizzare l’ananas con sciroppo, il piatto risulterà ancora più buono anche se risulta molto più calorico.

Per infarinare nel modo migliore il pollo senza sprechi e senza sporcare, tagliare il petto di pollo a bocconcini, metterlo nella bustina per alimenti assieme alla farina chiuderla ed agitare. In questo modo “impanerete” il pollo in modo uniforme. Quest’idea secondo me geniale è di mia mamma sono anni che utilizziamo questa tecnica con piena soddisfazione

 

Cuciniamo

  1. Tagliare il petto di pollo, tagliarlo in piccoli bocconcini ed infarinarlo, versandolo nella bustina per alimenti.
  2. Fare sciogliere in una padella antiaderente il burro salate e pepate il burro.
  3. Versate il pollo e mescolate bene in modo da salare e pepare tutti i bocconcini di carne.
  4. Nel frattempo tagliare le fettine di ananas a cubetti, io in genere lascio nella scatola 3 fette.
  5. Quando il pollo è quasi cotto versare l’ananas e mescolare.
  6. In ultimo aggiungere il succo, lasciando nella scatola il succo che serve per ricoprire le fette di ananas.
  7. Mantecare finché si ottiene una salsina caramellata.
  8. Servire caldo

 

Buon Appetito !!

Pollo impanato con broccolo verde cavolfiore

broccoli-cavolfiore-pollo-impanato-cooking-donaAlzi la mano a chi non piace il pollo, se poi è impanato croccante e buono… come si fa a resistere?
In realtà a me il pollo mi piace in tutti i modi in cui si può cucinare, e sono davvero infiniti, tutti differenti e tutti con un denominatore in comune, gustosissimi!!  Sta per arrivare ottobre e con lui i buonissimi broccoli e cavolfiore e poiché i piacciono molto anche loro, tempo fa ho pensato di cucinarli insieme. Il risultato del mio pollo impanato è  questo: una ricetta davvero facilissima e molto veloce da preparare. Oltrettutto risulta una ricetta molto leggera , un’ottima idea per secondo piatto perfetto anche per le cene a buffet.

 

Lista della spesa per 4 persone

Il broccolo e il cavolfiore devono essere della stessa quantità.

 

Cuciniamo

  1. Mondare lavare il broccolo verde e il cavolfiore quindi tagliarli a cimette.
  2. Cuocere entrambi in una vaporiera o nella pentola a pressione (io ho utilizzato la pentola a pressione per microonde).
  3. Tagliare a quadratini il petto di pollo ed impanarlo con la farina di mais e il preparato per impanatura.
  4. Versare in una padella capiente l’olio e l’aglio farli scaldare.
  5. Aggiungere all’olio il broccolo e il cavolfiore girarli bene e ripassarli per qualche minuto.
  6. Poi aggiungere il pollo alle verdure salare e pepare, mescolare frequentemente durante la cottura.
  7. Far cuocere fino a totale cottura del pollo, alzare un po’ la fiamma, per far “croccare” il tutto e far cuocere per 2-3 minuti continuando a mescolare.
  8. Impiattare e servire caldo.

BUON APPETITO!

Polpette di merluzzo e patate, una ricetta semplicissima e buonissima

polpette-di-merluzzo-e-patate-panato-pronto-mediterranea-cooking-dona
Polpette di merluzzo e patate

Preparare le polpette di pesce non è mai stato così semplice e veloce! Questa ricetta di polpette di merluzzo e patate è buonissima e molto versatile, puoi utilizzarla sia come secondo piatto sia come sfizioso antipasto oppure come pietanza per una festa! Inoltre sono perfette per l’alimentazione dei bambini, d’altronde si sa i bambini adorano le polpette in tutte le loro varianti, che siano di carne o di pesce e perché no anche di legumi :D. Queste polpette di merluzzo e patate sono perfette per far mangiare a tutti il merluzzo in modo divertente e sano

Le polpette di merluzzo e patate sono molto gustose e saporite sebbene sia molto leggere. Per questo sono ideali anche per mangiare qualcosa di molto sfizioso quando si è a dieta, senza fare sgarri né fuoriuscire dagli schemi alimentari da seguire. Perché fondamentalmente con le polpette non si sbaglia mai!! Si mettono sempre d’accordo tutti grandi e piccini, l’importante è scegliere bene gli ingredienti da utilizzare, non troppo calorici, con una la cottura in forno, senza troppi grassi aggiunti.

Io le ho cotte in forno, il numero delle polpette dipende dalla dimensione delle polpette, polpette più piccoline sono più adatte ad un antipasto o come finger food.

 

Lista della spesa

 

Cuciniamo

  1. Mondare e lavare le patate quindi lessarle. ( io le cuocio al vapore nel microonde)
  2. Lessare a parte il merluzzo mondarlo dalle lische e sminuzzarlo.
  3. Schiacciare le patate con l’aiuto di una forchetta.
  4. Aggiungere alle patate tutti gli ingredienti e una parte del panato pronto.
  5. Amalgamare tutti gli ingredienti ottenendo un composto omogeneo.
  6. Formare delle polpettine e impanarle nel preparato di Panato Pronto quindi cuocerle.

 

Le polpette di possono cuocere sia in forno a 160° per circa 10/15 minuti oppure si possono friggere. 

Buon Appetito!!

Persico al cartoccio con senape e pomodorini e Patate al forno all’arancia con rosmarino

Doppia ricetta, ma sono veloci veloci e da fare in ogni occasione ed ogni stagione.

Il persico è un pesce che mi piace cucinato in tutti i modi, ma con la senape ed i pomodorini perini è davvero gustoso, oltretutto essendo al cartoccio cuoce senza altri grassi e anche per chi non è esperto della cucina del pesce può presentare agli amici un piatto da figurone.

Devo dire che il pesce quando è accompagnato dalle patate a mio gusto è ancora più appetitoso.

Guarda le altre mie ricette di pesce: Polpette di merluzzo e patate e Filetti di cernia in crosta di zucchine e pomodorini pachino

Le quantità ed i tempi di cottura dipendono molto dalle dimensioni del filetto di persico.  

I tempi di cottura delle patate sono più lunghi di quelli del pesce, tienine conto se prepari le due ricette insieme. 

N: B: scrivo i procedimenti di cottura in modo indipendente l’una dall’altra

Lista della spesa per il pesce al cartoccio per 2 persone

  • 400-500 gr di filetto pesce persico
  • Senape a piacere
  • Pomodori Perini tagliati a metà, per la quantità che serve per ricoprire il filetto di pesce
  • Sale q. b.
  • Olio evo
  • Alluminio da cucina

Lista della spesa per le patate all’arancia per 2 persone

Cuciniamo Il persico al cartoccio

  1. Accendere il forno e portarlo a 160°.
  2. Tagliare il foglio di alluminio da cucina in modo da poter coprire il filetto di persico e spennellarlo con olio evo.
  3. Adagiare il persico sul foglio di alluminio, spennelarlo con la senape.
  4. Dopo aver lavato e mondato i pomodorini Perini tagliarli a metà e poggiarli sulla senape come in foto.
  5. Chiudere l’alluminio formando il cartoccio ed infornare, tenere sotto controllo la cottura, una volta ultimata sfornare.
  6. Servire.

Cuciniamo Il persico al cartoccio

  1. Accendere il forno e portarlo a 160-170°.
  2. Lavare e pulire le patate, ma non togliere la buccia.
  3. Adagiare su una teglia da forno un foglio d’alluminio e spennellarlo con olio evo.
  4. Tagliarle a cubotti le patare.
  5. Condirle con l’aglio (io l’ho lasciato in camicia dopo averlo bucato un paio di volte da parte a parte con uno stecchino), il rosmarino e una macinata di Grani del Paradiso e mescolare bene.
  6. Versare l’olio agrumato all’arancia (o l’emulsione di olio evo con la scorsa d’arancia grattugiata).
  7. Ed infornare a metà cottura aggiustare di sale e girare bene le patate.
  8. tenere sotto controllo la cottura, una volta ultimata sfornare.
  9. Servire.

Buon Appetito !!

Filetti di cernia in crosta di zucchine e pomodorini pachino

Crema di banane e limoni con sesamo e pepe

Ricetta molto fresca e leggera ed un regime alimentare controllato. Si possono sostituire i filetti di cernia con la trota salmonata per ottenere un gusto più saporito. Anche le zucchine lunghe possono essere sostituite con 200 g di zucchine della qualità che più preferite.

Un piatto davvero delizioso, da leccarsi i baffi

 

Lista della Spesa per 2 persone

  • 2 filetti di cernia circa 450 g
  • 1/3 di zucchina lunga
  • 10 pomodorini pachino
  • Sale io ne ho utilizzato affumicato al legno di faggio qb
  • Olio evo 2 cucchiai
  • Scalogno, Erba Cipollina, Salvia, pepe macinato a piacere

 

Cuciniamo

  1. Versare in una padella larga e antiaderente l’olio stando attenti a coprire tutta la superficie del fondo della padella, questa è un’operazione da fare a fuoco spento.
  2. Adagiare sul fondo i filetti di cernia e accendere il fuoco a fuoco dolce, cospargere la superficie dei filetti di scalogno salvia, pepe macinato e sale.
  3. Lavare e mondare la zucchina e  tagliarla a fettine sottili direttamente sui filetti, ora lavare e tagliare in due i pomodorini e posizionarli sul lato del taglio intorno al bordo della padella, cospargere di erba cipollina, una grattata di pepe e aggiustate di sale.
  4. Ora alzate il fuoco fino a raggiungere un fuoco medio e coprire con un coperchio, in questo modo si formerà un sughetto con il quale vanno irrorate la zucchine.
  5. Quando i pomodorini saranno quasi cotti spostateli sopra le zucchine e continuare ad irrorare le zucchine col sughetto.
  6. Cuocere per circa 20/25 minuti, devono cuocere sia il pesce che le zucchine, ma non fare ridurre troppo il sugo altrimenti il piatto risulterà troppo secco.

 

Buon Appetito !!

Polpette di merluzzo e patate ricetta semplicissima e buonissima

polpette-di-merluzzo-e-patate-panato-pronto-mediterranea-cooking-dona
Polpette di merluzzo e patate
Preparare le polpette di pesce non è mai stato così semplice e veloce! Questa ricetta di polpette di merluzzo e patate è buonissima e molto versatile, puoi utilizzarla sia come secondo piatto sia come sfizioso antipasto oppure come pietanza per una festa! Inoltre sono perfette per l’alimentazione dei bambini, d’altronde si sa i bambini adorano le polpette in tutte le loro varianti, che siano di carne o di pesce e perché no anche di legumi :D. Queste polpette di merluzzo e patate sono perfette per far mangiare a tutti il merluzzo in modo divertente e sano
Le polpette di merluzzo e patate sono molto gustose e saporite sebbene sia molto leggere. Per questo sono ideali anche per mangiare qualcosa di molto sfizioso quando si è a dieta, senza fare sgarri né fuoriuscire dagli schemi alimentari da seguire. Perché fondamentalmente con le polpette non si sbaglia mai!! Si mettono sempre d’accordo tutti grandi e piccini, l’importante è scegliere bene gli ingredienti da utilizzare, non troppo calorici, con una la cottura in forno, senza troppi grassi aggiunti.
Io le ho cotte in forno, il numero delle polpette dipende dalla dimensione delle polpette, polpette più piccoline sono più adatte ad un antipasto o come finger food.

Lista della spesa

Cuciniamo

  1. Mondare e lavare le patate quindi lessarle. ( io le cuocio al vapore nel microonde)
  2. Lessare a parte il merluzzo mondarlo dalle lische e sminuzzarlo.
  3. Schiacciare le patate con l’aiuto di una forchetta.
  4. Aggiungere alle patate tutti gli ingredienti e una parte del panato pronto.
  5. Amalgamare tutti gli ingredienti ottenendo un composto omogeneo.
  6. Formare delle polpettine e impanarle nel preparato di Panato Pronto quindi cuocerle.
Le polpette di possono cuocere sia in forno a 160° per circa 10/15 minuti oppure si possono friggere. 
Buon Appetito!!

Broccolo verde cavolfiore e pollo impanato

Alzi la mano a chi non piace il pollo, se poi è impanato croccante e buono… come si fa a resistere?
In realtà a me il pollo mi piace in tutti i modi in cui si può cucinare, e sono davvero infiniti, tutti differenti e tutti con un denominatore in comune, gustosissimi!!  Sta per arrivare ottobre e con lui i buonissimi broccoli e cavolfiore e poiché i piacciono molto anche loro, tempo fa ho pensato di cucinarli insieme. Il risultato del mio pollo impanato è  questo: una ricetta davvero facilissima e molto veloce da preparare. Oltrettutto risulta una ricetta molto leggera , un’ottima idea per secondo piatto perfetto anche per le cene a buffet.

Lista della spesa per 4 persone

Il broccolo e il cavolfiore devono essere della stessa quantità.

Cuciniamo

  1. Mondare lavare il broccolo verde e il cavolfiore quindi tagliarli a cimette.
  2. Cuocere entrambi in una vaporiera o nella pentola a pressione (io ho utilizzato la pentola a pressione per microonde).
  3. Tagliare a quadratini il petto di pollo ed impanarlo con la farina di mais e il preparato per impanatura.
  4. Versare in una padella capiente l’olio e l’aglio farli scaldare.
  5. Aggiungere all’olio il broccolo e il cavolfiore girarli bene e ripassarli per qualche minuto.
  6. Poi aggiungere il pollo alle verdure salare e pepare, mescolare frequentemente durante la cottura.
  7. Far cuocere fino a totale cottura del pollo, alzare un po’ la fiamma, per far “croccare” il tutto e far cuocere per 2-3 minuti continuando a mescolare.
  8. Impiattare e servire caldo.
BUON APPETITO!