Risotto con gorgonzola e miritlli all’aceto balsamico

Il Natale si sta avvicinando sempre di più, ed è proprio bellissimo iniziare a studiare il menu con le ricette di Natale. Non so per voi ma questo periodo, si proprio i giorni prima di Natale che è vero sono frenetici, ma sapete amo particolarmente questi momenti in cui si “programma” quel giorno in cui tutta la famiglia si riunisce, in cui tutti con gioia e allegria sono riuniti intorno alla tavola in piena comunione.
Per quest’anno nelle Ricette di Natale ho pensato di proporvi un primo, un bel risotto velocissimo da preparare, anche se i tempi di cottura dipendono dal riso che si sceglie… risulta talmente cremoso che è proprio degno di un giorno di festa. Questa ricetta nasce proprio per preparare il menu del 24 o 25 …. La scelta ancora non l’ho fatta, ma noi ci siamo leccati i baffi, quando l’abbiamo mangiato.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
80 gr di misto di riso integrali per persona
1 noce di burro
50 gr di gorgonzola
1/2 bicchiere di latte
2 cucchiai di Mirtilli all’aceto balsamico de Il Baggiolo  più un cucchiaino a persona per il piatto
PROCEDIMENTO
1 – Cuocere il misto di risi integrali in abbondante acqua salata come suggerisce la confezione.
2 – In una padella far sciogliere la noce di burro quindi versare il gorgonzola con il latte, girare di tanto in tanto finchè si forma una cremina lenta.
3 – Una volta cotto il riso scolarlo e versarlo nella padella con crema al gorgonzola.
4 – Dopo aver mescolato abbondantemente, aggiungere i mirtilli all’aceto balsamico e mantecare, facendo ridurre la crema al gorgonzola.
5 – Versare nei piatti aggiungere il cucchiaino di mirtilli all’aceto balsamico e servire.
Buon Appetito e ….. buon Natale!!

Cioccolato caldo speziato di Natale – Gluten Free

Cioccolata calda speziata
Cioccolata calda speziata

Ed ecco che iniziano ad arrivare le ricette natalizie… come vi ho già detto amo questo periodo che è pieno di atmosfera e allegria.

La ricetta di oggi è un cioccolato caldo speziato perfetto per questo periodo dell’anno ed è una vera coccola, poi se è Gluten Free è anche meglio.

La cioccolata calda è un dolce a cui non si può rinunciare quando fa freddo, poi a Natale è ancora più golosa ed è favolosa da gustare con parenti ed amici in questo periodo dell’anno, magari davanti ad un bel film, oppure mentre si legge un buon libro.

Ho utilizzato la farina di riso che oltre ad essere senza glutine è ricca di amido e addensa perfettamente il cioccolato caldo, il mio consiglio è di dosare la farina di riso (rispetto alle dosi che trovate di seguito) a seconda di quanto si vuole densa la cioccolata. A me la cioccolata calda piace molto densa, per questo le dosi le propongo per una cioccolata da gustare con l’aiuto di un cucchiaino.
Se vi piace meno densa basta diminuire la quantità di farina di riso.

Lista della spesa per 2 persone

Le quantità delle spezie sono da considerarsi a seconda delle preferenze, a me piace molto speziata quasi piccante, quindi ho abbondato con esse.
  • 250 ml di latte parzialmente scremato
  • 1 cucchiaio di cacao in polvere amaro
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • zucchero q. b.
  • cannella e zenzero in polvere in pari quantità
  • 1 generosa grattata di noce moscata
  • pepe nero macinato

Cuciniamo

  1. In un pentolino versare la farina di riso, il cacao, le spezie e lo zucchero.
  2. Versare a pioggia il latte e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi.
    Porre il pentolino su un fuoco basso portando il cioccolato a sobbollire.
  3. Mescolare continuamente il composto fino al raggiungimento della densità desiderata.
  4. Versare il cioccolato nelle tazze.
  5. Servire caldo.
Volendo si possono aggiungere altre spezie in polvere per aumentare il gusto speziato.
Buon Appetito !!

Cheesecake diversa al Panettone alla birra e copertura al Nocciolone

Vi è mai capitato di avere delle golosità in casa che avete deciso di riservare per delle occasioni speciali? A me si capita continuamente soprattutto con i prodotti delle aziende del Progetto GUSTO, tutte dalla prima all’ultima hanno un posto d’onore nella mia cucina e anche nel mio cuore, per ogni singolo prodotto… e credetemi sono davvero tanti, le aziende e le persone che le rappresentano sono state davvero gentili con me e non finirò mai di ringraziarle per la fiducia che hanno in me!!

È per questo che ogni ricetta che vi presento con questi prodotti la studio e la penso per esaltare il gusto e peculiarità di questi prodotti speciali, questa premessa è per spiegarvi il motivo per cui dopo Pasqua vi presento una ricetta con il Panettone alla BIRRA PASTURANA e il NOCCIOLONE DELLATORRONERIA BARBERO DAVIDE, già perché aspettavo di trovare quel quid che mi permettesse di dare una nuova collocazione culinaria a questo dolci che apparentemente – almeno in questo caso – fanno parte della tradizione natalizia, e qualche giorno fa ho trovato il modo per rendere uniche queste meraviglie del pianeta dolci.
L’idea era quella di fare una cheesecake, ma quello che volevo era fare una cheesecake diversa una cheesecake vestita a festa, ho iniziato a pensare a quali formaggi potevo utilizzare per ottenere  il gusto corretto cercando di mantenere una sorta di leggerezza sia nel sapore che a livello nutrizionale, fra il Panettone alla birra utilizzato per la base e il cioccolato alle nocciole utilizzato per la copertura  volevo un sapore che li esaltasse senza coprirne il gusto così per la crema ricotta e yogurt greco e l’unione di questi sapori mi sono proprio piaciuti.

NOCCIOLONEDELLA TORRONERIA BARBERO DAVIDE,  il tipico e morbido cioccolato Gianduja  e le nocciole del Piemonte uniti insieme creano è una vera coccola, la consistenza cremosa morbida e setosa data dal cioccolato alla gianduja si sposa alla perfezione con le nocciole del Piemonte che  profumate  e saporite danno al Nocciolone una sensazione solida croccante e mi ha colpito fin da subito già aprendo la confezione il profumo ha riempito le mie narici facendomi pregustare il gusto e solleticandomi palato… dando un risultato notevole.

Il Panettone alla BIRRA PASTURANA ha un sapore davvero nuovo e particolare, un classico della nostra tradizione culinaria si è rinnovato ed ha trovato un gusto tutto nuovo, questa spettacolare birra dal sapore pieno e intenso rende ancora più fragrante il panettone e rende questo dolce davvero pronto ad un uso differente, dopo aver assaggiato la prima fetta di questo panettone l’idea di utilizzarlo come base per la cheesecake è stata una vera certezza.

INGREDIENTI

¾ di panettone alla Birra Pasturana
50 gr di burro
250gr di ricotta vaccina
250gr di yogurt greco bianco
10gr di colla di pesce
50gr di zucchero di canna
2 cucchiai di acqua calda
PROCEDIMENTO
Sciogliere totalmente il burro e nel frattempo tritare finemente il panettone nel food processor, dopo averlo tritato versarlo in una terrina per microonde e scaldarlo nel microonde per 10 secondi, (questo passaggio consente di scaldare il burro contenuto nel panettone),  quindi versare nella terrina i 50gr di burro fuso e mescolare gli ingredienti amalgamandoli fino ad ottenere un composto omogeneo e piuttosto compatto.
Rivestire totalmente con dell’alluminio un stampo meglio se a cerniera stando attenti ad evitare il più possibile il formarsi di pieghe sia sulla base che sul bordo. Versare il composto di panettone e burro nello stampo e livellarlo il più possibile fino alla totale copertura del fondo, farlo riposare in frigo per mezzora.
Mettere a bagno la colla di pesce per 10 minuti con dell’acqua fredda, mentre la colla di pesce si ammorbidisce, in una terrina versare la ricotta lo yogurt e lo zucchero e mescolare per ottenere un crema omogenea.
Passati i dieci minuti strizzare la gelatina, buttare l’acqua, e sciogliere totalmente la gelatina con due cucchiai di acqua calda, ma non bollente, dopo averla sciolta versarla nella ciotola con la crema di ricotta e yogurt e mescolare nuovamente per amalgamare gli ingredienti, lasciar riposare per il tempo di tritare il Nocciolone per ottenere una granella.
Passata la mezz’ora tirare fuori dal frigo lo stampo con la base di panettone e burro, versare la crema di formaggi, livellare bene e ricoprire con la granella di Nocciolone, riporre in frigo almeno per un 2 ore.
Passate le due ore togliere dal frigo la cheesecake, aprire la cerniera dello stampo e spostare su un piatto il dolce privato dell’alluminio tagliare a fette servire e gnammmm J
Per avere un dessert superbo accompagnare questa cheesecake diversa con una  Birra Pasturana Filo Malpelo.

FILOMALPELO 
Tipologia: Birra Ambrata
Grado alcolico: 6,8%
Temperatura: invernale 12°, estiva 8°
Stile di riferimento: Belgian Specialty Ale
Descrizione: Birra dal ricco sapore maltato e rotondo.
Abbinamenti Gastronomici: Ottima per risotti cremosi, da usare anche per la loro preparazione. Primi piatti con condimenti elaborati, carni rosse e formaggi stagionati. Dolci a base di cioccolato o frutta secca.

con questa ricetta partecipo al contest di Amelie del blog 
Il caffè delle Donne
 
Con questa ricetta partecipo al contest di  Valentina la MIA AMICA di Una Fetta Di Paradiso “I Love Cheesecake
 

 

 

var addthis_config = {“data_track_addressbar”:true};
//s7.addthis.com/js/300/addthis_widget.js#pubid=ra-522c9ac24d382992

AGRICOLA DEL SOLE E IL PASSITO DI UVA MOSCATO CON PANETTONE ALLA SEMOLA CON CREMA AL MASCARPONE

 

Il nome AGRICOLA DEL SOLE mi riporta a calde immagini della campagna dorata e sinuosa pugliese inondata dai suadenti raggi del sole, mi ricorda il calore delle persone che hanno dedicato il loro lavoro ad una regione che porta nella sua storia e nel suo spirito la potenza del sole, ma in realtà AGRICOLA DEL SOLE è il nome di un’azienda che parla di tradizione e altipiani difficili da gestire, un territorio quello dell’Alta Murgia e più precisamente nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia un ambiente arido eppure vivo. Le precipitazioni scalfiscono lentamente le pietre, si insinuano in profondità dove solo radici troppo lunghe riescono a garantire crescita e sopravvivenza.

Tutto ciò si ritrova nei prodotti di AGRICOLA DEL SOLE azienda che fa parte del Gruppo Casillo leader mondiale per tutto ciò che a che fare col grano duro, dalla selezione alla trasformazione fino ad arrivare alla commercializzazione, era il 1958 quando il fondatore Vincenzo Casillo avviava l’attività molitoria in Corato in provincia di Bari e oggi sono i  suoi figli,  a portare avanti la cinquantenaria storia agricola familiare.

AGRICOLA DEL SOLE presenta prodotti che fanno parte della tradizione pugliese, proprio per diffondere la bontà la ricchezza e l’importanza di una regione baciata dal sole e ricca di piante dalle celebri olive ai vitigni di notevole importanza fino ad arrivare ai frutteti.

È decisamente riduttivo definire la Puglia una regione ricca essa è molto di più e possiamo ritrovare il calore della regione e dei pugliesi, il sole e la fantasia nei prodotti di AGRICOLA DEL SOLE.

Oggi vi parlo del Pan d’Autore, il Panettone alla Semola realizzato con  “le Semole d’Autore”, linea di semole di grano duro per pasticceria e pizzeria  firmate dai grandi chef  a marchio Selezione Casillo, azienda facente parte insieme ad Agricola del Sole del Gruppo Casillo. “Le Semole d’Autore” nascono con l’obiettivo di diffondere la preziosità di una semplice materia prima come la semola di grano duro non solo per la classica preparazione di pasta e pane, ma anche per nuove preparazioni di dolci e pizze. Grazie alla struttura proteica più compatta e nobile del grano duro, la semola conferirà a pizza e dolci un’irresistibile croccantezza e friabilità rendendoli ancora più buoni.

Vi chiederete: perché parlare del panettone a marzo?  Si perché mi è piaciuto talmente tanto che sono persuasa che sia davvero riduttivo gustarlo solo nel periodo di Natale, amo la semola e trovarla nel giallo di un panettone assieme ai canditi grandi e autentici, con le mandorle e la glassa, fanno si che il tradizionale panettone sia innovativo e allo stesso tempo prepotentemente autentico, si volutamente utilizzo la parola prepotentemente, poiché la sua sofficità unita ad un gusto morbido e nuovo, ma anche dal sapore solare e allegro, invade la bocca con il suo gusto che è una perfetta crasi tra il nord e le tradizioni del sud Italia.

Proprio per questo ho presentato questo panettone con una crema al mascarpone e accompagnandolo dal Passito di Uva Moscato di AGRICOLA DEL SOLE, dal colore dorato come la sua terra, dal gusto avvolgente come lo sguardo quando si posa su un paesaggio pugliese, un Passito davvero nuovo e prezioso.
 
Il Passito è un vino naturalmente dolce che nasce da una essiccazione più o meno spinta, quello di AGRICOLA DEL SOLE è un vino che nasce grazie ad uve che vivono una surmaturazione sulla pianta, giungendo in cantina per il processo di vinificazione solo dopo aver raggiunto alti livelli di disidratazione ottenendo così  aromi e zuccheri  estremamente ricchi di sapori e ricordi. Il Passito è un vino davvero ricco di tradizione colori e sapori che mette in accordo tutti sulla sua bontà e originalità e quello di AGRICOLA DEL SOLE mantiene tutte le promesse che fa a partire da quando è ancora un giovane grappolo sulla vite.
Ecco la ricetta della crema
 
INGREDIENTI
250 g di mascarpone
80 g di zucchero di canna
3 uova
1 bicchierino da caffè di liquore all’uovo
1 Pan d’Autore (Panettone alla Semola) realizzato con le Semole d’Autore di Selezione Casillo
1 bottiglia di Passito di Uva Moscato di AGRICOLA DEL SOLE
PROCEDIMENTO
Separare i tuorli dagli albumi, montare in una terrina i tuorli con lo zucchero di canna per 10 minuti quindi aggiungere il liquore e continuare a sbattere per altri 5 minuti, aggiungere ora il mascarpone ed amalgamare bene il composto. A parte montare a neve ferma gli albumi, quando avrete ottenuto un impasto molto simile ad una nuvola  incorporatelo alle uova a MANO girando sempre dal basso verso l’alto.
Fate riposare la crema in frigo per un paio di ore circa e servitela sopra un bella fetta di Pan D’Autore accompagnandola col PASSITO di UVA MOSCATO di AGRICOLA DEL SOLE.

 

 

 

Biscotti speziati di Natale homemade, un’ottima idea regalo

 Di ricette dolci per Natale ce ne sono moltissime e di tutti i tipi, da quelle più tradizionali a quelle più moderne, sono davvero un’infinità.
Quante volte  ti è capitato di dire, devo fare ancora i regali di Natale? Ecco Questi biscotti sono un’ottima idea regalo per Natale, piacciono a tutti e sono molto allegri. Per non parlare del fatto che un regalo a tema culinario è sempre molto gradito soprattutto se fatto in casa.

Lista della spesa

1 uovo
140 g di burro
70 g  di zucchero
200 g di farina
20 minuti a 170°
Spezie a piacere io ho usato liquirizia cannella zenzero in polvere e semi di anice

Cuciniamo

In una terrina mettere tutti gli ingredienti comprese le spezie ed iniziare ad impastare, una volta ottenuto un bello impasto metterlo a riposo in frigo per almeno una mezzora, quindi stenderlo e aiutandosi con dei cutter creare i biscotti con la forma che si preferisce. Spolverizzare i biscotti per le spezie che più preferite fra quelle utilizzate, creando forme diverse per ogni spezia utilizzata per spolverizzare la superficie dei biscotti, ad esempio sui biscotti a forma di stella ho macinato la liquirizia.

Scaldare il forno e infornare a i biscotti in forno 170° per 20 minuti. Frate freddare su una griglia in acciaio.

Biscotti della Fortuna con Christmast Tea

Amiche mie che mi seguite con tantissimo affetto lo so sono in grandissimo difetto con tutte voi perché vi sto trascurando moltissimo e non vi vengo a trovare regolarmente nelle vostre case virtuale, si lo so sono ancora in difetto con voi perché non riesco a rispondere a tutti i vostri commenti e di questo mi dispiace moltissimo… e so anche che devo fare moltissime pubblicazioni di ricette in questo periodo e non riesco a pubblicare quanto vorrei, i motivazioni ce ne sono un’infinità dal personale alla logistica, sappiate però che il mio pensiero va a voi ogni giorno e praticamente ogni ora…

Ieri vedo una ricetta sul blog della mia amica Valentina Una Fetta di paradiso, la ricetta è semplice veloce e decisamente gustosissima ecco la mia ricetta modificata provare un gusto che da qualche giorno mi solleticava la gola.

La ricetta di Valentina Una fetta di paradiso:

  • 400 g farina 00
  • 400 g zucchero semolato
  • 5 uova
  • 3 cucchiai olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaio vino bianco
  • Scorza di 1 limone biologico
  • Granella di zucchero colorato q. b.
La mia ricetta per il procedimento ho seguito pedissequamente le sue azzeccatissime indicazioni

Lista della spesa di Cooking Dona – Le amiche di Dona

  • 4 uova (tante ne avevo in casa)
  • 320 gr di farina
  • 165 gr di zucchero
  • 2 cucchiai e ½ di olio evo
  • 1 cucchiaio di vino bianco EST EST EST
  • 1 cucchiaino di Christmast Tea di Dammann Frères
 

Cuciniamo

  1.  Unire le uova intere con lo zucchero in un recipiente.
  2.  Mescolare senza montare.
  3. Aggiungere la farina, l’olio, il vino e la scorza ed amalgamare tutti  gli ingredienti.
  4. Con l’aiuto di due cucchiaini (io ho usato 2 cucchiai) fare dei mucchietti sulla
  5. teglia, distanziati e cosparsi di zucchero semolato e granella di zucchero colorato (io non ho usato la granella di zucchero colorato) ed infornare a 180° per 20 minuti.
  6. Appena il bordo si colora sfornare e con una spatola staccare dalla teglia e far freddare su una griglia.