Zuccherini al cocco e zuccherini alla cannella

Non è mai stato così facile preparare dei presenti home made. Soprattutto in questo periodo in cui già da tempo è iniziata la corsa all’acquisto dei regali di Natale. Ebbene con i miei zuccherini al cocco o alla cannella è possibile fare dei regali bellissimi e soprattutto velocissimi da preparare.

Gli zuccherini aromatizzati sono perfetti da offrire dopo il caffè

Pochissimi ingredienti, 5 minuti di orologio e il risultato è assicurato!

La quantità degli ingredienti dipende da quanti zuccherini aromatizzati volete ottenere 

E quando sono finiti il cocco non si butta, si utilizza per un buonissimo ciambellone, la ricetta a trovi qui

 

 

 

 

Lista della Spesa

Zuccherini al cocco

  • 3/4 di litro di alcool a 95°
  • 1/2 confezione di zollette di zucchero di canna
  • 1/2 confezione di zollette di zucchero semolato
  • 150 g di farina di cocco

Zuccherini alla cannella

1/2 litro di alcool a 95°
1/2 confezione di zollette di zucchero di canna
1/2 bastoncino di cannella

Cuciniamo

Zuccherini al cocco

  1. Porre sul fondo di un barattolo con chiusura ermetica il cocco.
  2. Disporre a strati entrambi i tipi di zollette di zucchero.
  3. Versare l’alcool a 95° fino a superare le zollette di zucchero.
  4. Dopo aver richiuso bene il barattolo riporlo in un luogo buio ed asciutto (io li tengo a macerare per circa tre mesi)

Zuccherini alla cannella

  1. Porre sul fondo di un barattolo con chiusura ermetica il bastoncino diviso in tre parti.
  2. Disporre a strati le zollette di zucchero di canna.
  3. Versare l’alcool a 95° fino a superare le zollette di zucchero.
  4. Dopo aver richiuso bene il barattolo riporlo in un luogo buio ed asciutto (io li tengo a macerare per circa tre mesi).
Ricetta adatta a soli adulti
Annunci

Plumacake ai kiwi e zucchero integrale di canna

plumacake-kiwi-zucchero-di-canna-farina-mais-monococco-00Questo soffice e dietetico  plumcake ai kiwi è davvero perfetto per la colazione e merenda, pochi semplici ingredienti e davvero si fa in 5 minuti, giusto il tempo di far scaldare il forno, non c’è nemmeno bisogno di utilizzare il robot da cucina basta la frusta e una spatola.

E’ un dolce dietetico perché contiene solo un cucchiaio di olio di semi di girasole, e non contiene altri grassi, i liquidi sono inseriti solo attraverso i kiwi frullati.

A seconda di quanto sono maturi i kiwi il dolce risulterà più o meno zuccherino.

Io ho utilizzato uno stampo in silicone, ricorda di impostare sempre la funzione forno statico quando utilizzi uno stampo in silicone per cuocere i dolci

 

Lista della spesa per 1 plumcake

  • 2 uova
  • 100 g di zucchero integrale di canna
  • 1 cucchiaino di bicarbonato (come lievito)
  • 80 g di farina di mais
  • 40 g di farina di Monococco – io Tradizioni Padane
  • 40 g fi farina 00
  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole
  • 2 kiwi piccoli frullati oppure 1 grande

 

Cuciniamo

  1. Accendere il forno impostando 180° e la funzione statico.
  2. Mescolare velocemente le uova con lo zucchero.
  3. Aggiungere amalgamando bene il bicarbonato e le farine setacciate (io uso uno scolapasta).
  4. Aggiungere l’olio e per ultimi i kiwi frullati.
  5. Versare nello stampo (se non usi quello in silicone, prima va imburrato e infarinato)
  6. Infornare per 35 minuti.
  7. Una volta cotto far freddare il dolce e quindi toglierlo dallo stampo.

I tempi precisi di cottura dipendono da forno a forno, quindi fai a tempo ultimato la prova stecchino.

 

Verza stufata con castagne arrosto

Verza stufata con castagne arrosto
Verza stufata con castagne arrosto

La verza stufata o in verza in padella è uno dei contorni che ho scoperto relativamente da poco tempo, ma che ogni volta mi piace un po’ di più.

La verza è un ortaggio dai mille pregi, è economico e si presta a ricette con pasta, riso, carne e pesce, ma non avrei mai pensato che con le castagne potesse essere così squisita, mi ha davvero conquistata.

Ho utilizzato delle castagne arrostite al forno, quelle che non sono riuscita a liberare dalla buccia (sai anche tu quant’è fastidiosa in bocca) si erano raffreddate troppo per poterla togliere. Erano circa 15 le castagne che dovevo scartare, ma non avevo voglia di buttarle era un vero spreco, così le ho messe a bagno nell’acqua per tutta la notte e metà della giornata successiva, dopo questo trattamento la pellicina si è tolta con estrema facilità, non buttare l’acqua la userai per stufare la verza, ma in qualche modo dovevo utilizzarle e così mi è venuta in mente questa felice accoppiata di verza e castagne.

Lista della spesa per 4 persone

  • 600 g di verza
  • 15-20 castagne arrostite
  • 1 cipolla rossa
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 carota tritata
  • 1 cucchiaino di dado granulare vegetale
  • 3-4 cucchiai di olio evo

Cuciniamo

  1. Dopo aver mondato e lavato la verza, coste comprese (tagliale sottilmente per velocizzarne la cottura) lessala , cuocendola circa 20 minuti (io l’ho fatto nella pentola a pressione per microonde).
  2. Nel frattempo in una padella versare l’olio, la carota, l’aglio il dado granulare vegetale e la cipolla rossa mondata e tagliata a fettine e cuocere.
  3. Una volta cotta la verza aggiungila alla cipolla in padella e continuando la cottura e se necessario aggiungi il brodo di cottura della verza o l’acqua delle castagne ( in cui sono state messe a bagno per liberarle dalla pellicina).
  4. Aggiungi le castagne spezzettate a mano.
  5. Aggiusta di sale e mescolare ogni tanto fino a cottura ultimata.
  6. Impiattare e servire.
Buon Appetito !!