USA 19/4 4/5 …. Un bellissimo viaggio fra luoghi, colori e sapori e l’insalata di cavolo cappuccio

Amiche mie come promesso, eccomi a raccontarvi il mio viaggio, eravamo la prima settimana in 4 la seconda in 6, tenete conto che solo io scattato oltre 1600 foto, quindi rendetevi conto di quanto materiale potrei farvi vedere, ovvio vi farò edere solo le foto che più trovo rapprensentative, state tranquille 😉

Di aneddoti potrei raccontarvene infiniti… ma preferisco parlarvi di  Bob Roberto e del suo delizioso ristorantino sulla strada che abbiamo incontrato andando da Las Vegas fino Zion Park.

Bob ci ha spiegato (con molta pazienza e tantissima allegria) le sue specialità e alla fine ci ha preparato un delizioso hamburger di carne di bufalo che io ho accompagnato da una fresca insalata di cavolo invece delle solite patatine fritte. Dopo questo buonissimo ed equilibrato piatto, non era immenso come eravamo abituati a vedere, abbiamo ceduto alla tentazione ed abbiamo ordinato una Kye Lime Pie torta tipica delle Kye Island e Kye Coconut Pie che è stata una vera rivelazione, quello che mi ha colpito della torta al cocco è stato che la crema pasticcera era lo strato fra la frolla molto sottile e la panna, ma dentro la panna si trovavano queste scaglie di cocco…. Che risultavano grattuggiate al momento…. Era buonissima!!
E Poi abbiamo Incontrato Bill in una città mineraria fantasma fra Tonopa e l’AREA 51, lui e i suoi amici ci hanno accompagnato alla scoperta di un vecchio saloon e nella scoperta della casa della proprietaria di questo saloon… che Bill mi ha raccontato essere molto più “vivace” di Calamity Jane…. Il che è tutto dire.
Pesate che Bill e i suoi amici stanno ristrutturando questa struttura e che fra pochi giorni dovrebbero inaugurarla dandole una nuova vita…. Sarà un bellissimo Bed & Breakfast!
Abbiamo visto tante di quelle cose, grazie alla preziosa organizzazione de l’Am8 che non riesco a parlavi di tutto… siamo stati a Disneyland Los Angeles dove siamo tornati bambini e ci siamo divertiti moltissimo nel gioco di Cars il nuovo gioco di quest’anno, abbiamo percorso in auto la costa da Los Angeles fino a San Francisco dove abbiamo visto Alcatraz (mamma che angoscia!!), un posto assurdo chiuso per i troppi costi dovuti alla situazione ambientale; Alcatraz infatti si trova nelle gelide acque oceaniche,  è un isolotto a 2 km da San Francisco flagellato dalle intemperie e dal vento…. Non era propriamente un posto accogliente, e se penso che i figli di chi lavorava lì giocavano sotto il carcere… mi viene la pelle d’oca!
E poi ancora San Francisco, quindi siamo passati in Nevada dove abbiamo visitato Reno, in questa città famosa per i divorzi si trova un bellissimo museo della storia dell’automobile, dalle prime carrozze a motore fino ai giorni nostri, la cosa interessante è la parte dei vestiti e degli accessori annessi, davvero bello, vedere quei vestiti che siamo abituati a vedere nei film a pochi centimetri di distanza da me…. il sogno di tutte noi ragazze.
 


 
Da Reno siamo andati a Las Vegas (meravigliosa è la terza volta che torniamo!) ma per andare da una città all’altra abbiamo attraversato tutto il deserto passando per le città minerarie di cui vi ho parlato sopra.. e siamo passati accanto alla famosa AREA 51… dove abbiamo mangiato nel pub dove hanno girato delle scene di Paul, a me è piaciuto, sebbene sia totalmente distante da me, mi sono divertita ad essere in quel posto da “alieni” …. A Las Vegas abbiamo noleggiato 3 splendide Mustang cabrio…. La nostra era rossa J e il giorno dopo siamo andati alla conquista del deserto, di Page con Antelope Canyon … questo è uno dei posti più belli che abbia mai visto!
Dopo Antelope Canyon un altro posto ha colpito il nostro cuore è stato Horseshoe Canyon … e vogliamo parlare della Monument Valley? …. Non ci sono parole credetemi!
Dopo questo meraviglioso giro siamo tornati a Las Vegas dove abbiamo fatto un giro per i casino… l’outlet e il museo dei Neon, questo è stata un po’ una delusione le insegne funzionanti fanno bella mostra di sé nella galleria di Las Vegas Boulevard meglio conosciuta come la Strip. Il giorno dopo siamo tornati a Los Angeles… e la sera eravamo alla Hall of Fame di Hollywood…. E con Robert Downey Jr (che era lì per la prima di Iron Man 3) ci non ci siamo incontrati per un pelo… a noi chiudeva la metropolitana non abbiamo proprio potuto attenderlo… ma siamo sicuri che il caro Robert abbia capito hehehe
IL giorno dopo siamo andati in aeroporto… e dopo un lunghissimo rocambolesco viaggio (del quale vi grazio hehehe)  siamo arrivati a casa dove ci siamo “goduti” per una settimana e ancora ci portiamo gli strascichi appresso mal di gola febbre e tosse…. Era segno che dovevamo restare lì? … iniziamo tutti a pensarlo seriamente hehehehe

 
L’insalata che vi propongo l’abbiamo gustata a Disneyland, ottima con la carne al barbecue e per cene tra amici … è semplice e velocissima da fare
INGREDIENTI
Un cavolo cappuccio viola
il succo di 2 arance
Olio Agrumato all’arancia L’Agrumato olio extravergine di oliva e arance qb
Olio EVO Tenuta Lucagiovanni olio extravergine di oliva qb
Sale e pepe qb

PROCEDIMENTO
Tagliare a fettine sottili il cavolo cappuccio, lavarlo bene e scolarlo, e versarlo in un’insalatiera capiente, spremere le due arance e versarne il succo sul cavolo aggiungere sale pepe e i due tipi di olio lasciare macerare almeno due ore, considerate che più macera e meglio è.
Buon appetito!

 

 

var addthis_config = {“data_track_addressbar”:true};
//s7.addthis.com/js/300/addthis_widget.js#pubid=ra-522c9ac24d382992

 

Annunci

4 pensieri riguardo “USA 19/4 4/5 …. Un bellissimo viaggio fra luoghi, colori e sapori e l’insalata di cavolo cappuccio

  1. Ti prego posta altre foto!!!! Mamma mia come ti invidio (in senso buono ovviamente) che viaggio fantastico avete fatto, un sogno! Solo una domanda….come hai fatto a tornare??? Io credo che una volta che sei lì a contatto con quei luoghi mozzafiato, vuoi rimanere lì per sempre!!!!

  2. Tesoro mio ho viaggiato con voi, tramite le foto che postavi in direttissima su Fb e tramite questo racconto che avrei letto per ore se fosse stato più lungo (giuro), io amo i diari di viaggio!
    Dev'essere stato un viaggio pazzesco, dalle foto mi hai fatto ricordare il mio di viaggio, lo scoiattolo è l'emblema dell'America secondo me, chissà cosa mangiano per essere così enormi!!!Ah ah ah. E quei paesaggi nel Canyon indimenticabili, da pelle d'oca direi.
    Spero tu sia tornata (a parte la febbre e la tosse) più carica che mai tesoro!
    Ti abbraccio forte,
    Vale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...